Martignano – cortegrandeonline.it http://www.cortegrandeonline.it Periodico di informazione della provincia di Lecce Mon, 12 Mar 2018 12:05:25 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.7.20 “Mai via dal cuore”: Giornata in ricordo di Gigi http://www.cortegrandeonline.it/mai-via-dal-cuore-giornata-ricordo-gigi/ http://www.cortegrandeonline.it/mai-via-dal-cuore-giornata-ricordo-gigi/#respond Thu, 07 Dec 2017 19:27:05 +0000 http://www.cortegrandeonline.it/?p=20232 “Mai via dal cuore”, questo il nome scelto dagli amici di Gigi Esposito per la giornata in suo ricordo, organizzata nel primo anniversario della sua scomparsa. Nulla possiamo contro il corso della vita che ci porta via le persone che amiamo, ma l’amore provato per loro ci permette di dirci che non saranno “Mai via […]

L'articolo “Mai via dal cuore”: Giornata in ricordo di Gigi proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
“Mai via dal cuore”, questo il nome scelto dagli amici di Gigi Esposito per la giornata in suo ricordo, organizzata nel primo anniversario della sua scomparsa.

Nulla possiamo contro il corso della vita che ci porta via le persone che amiamo, ma l’amore provato per loro ci permette di dirci che non saranno “Mai via dal cuore”.

Due appuntamenti in programma a Martano per sabato 9 dicembre: dopo la Santa Messa di commemorazione alla chiesa San Pantaleo di Martignano, alle 19.30 presso il Campetto don Bosco di Martano si terrà un incontro amichevole di calcetto tra gli amici e gli sportivi che hanno avuto il piacere di conoscerlo. A seguire, una lunga serata di intrattenimento musicale per onorare la memoria di un uomo dedito alla cittadinanza attiva e lo sport: Sud Sound System, Bundamove, Adriatic Sound, Ena Ghema e molti altri ancora onoreranno la memoria di Gigi presso il Largo Primo Maggio di Martano a partire dalle ore 21.30. Ricordando Gigi, “Mai via dal Cuore!” L’intero incasso della serata sarà devoluto in beneficenza.

L'articolo “Mai via dal cuore”: Giornata in ricordo di Gigi proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
http://www.cortegrandeonline.it/mai-via-dal-cuore-giornata-ricordo-gigi/feed/ 0
Martignano incontra Arquata del Tronto http://www.cortegrandeonline.it/martignano-incontra-arquata-del-tronto/ http://www.cortegrandeonline.it/martignano-incontra-arquata-del-tronto/#respond Thu, 01 Jun 2017 10:47:31 +0000 http://www.cortegrandeonline.it/?p=17852 Sarà un 2 giugno all’insegna della solidarietà quello che si appresta a vivere la comunità del più piccolo borgo griko del Salento. ll Comune di Martignano, in collaborazione con la Pro Loco di Martignano, il Gruppo Donatori di Sangue Fratres, il Club Salento Giallorosso, il Gruppo Gli Amici te lu Paulinu, l’Associazione Salento Griko, il […]

L'articolo Martignano incontra Arquata del Tronto proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
Sarà un 2 giugno all’insegna della solidarietà quello che si appresta a vivere la comunità del più piccolo borgo griko del Salento. ll Comune di Martignano, in collaborazione con la Pro Loco di Martignano, il Gruppo Donatori di Sangue Fratres, il Club Salento Giallorosso, il Gruppo Gli Amici te lu Paulinu, l’Associazione Salento Griko, il Parco Turistico Palmieri, il Coordinamento del Carnevale della Grecìa Salentina, la Polisportiva Grecìa Salentina e l’Associazione Liberamente, incontrerà una delegazione della Comunità di Arquata del Tronto (AP), in occasione del Torneo di Calcio “Città di Martignano”, per la consegna del contributo raccolto nel corso degli eventi di solidarietà organizzati a favore dei territori colpiti dal terremoto.

Un violento terremoto la notte del 24 agosto 2016 colpì l’area di Accumoli e Amatrice, causando gravi danni anche ad Arquata, facendo sprofondare a valle metà del paese, e provocando la morte di quasi 50 persone. La frazione di Pescara del Tronto fu completamente rasa al suolo, con solo poche case rimaste in piedi. Ulteriori danni furono provocati con le successive scosse del 26 ottobre presso Castelsantangelo sul Nera e Ussita. Il 30 ottobre la scossa più forte di magnitudo 6.5 a Norcia ha raso al suolo quasi tutta Arquata, con il collasso delle case, delle chiese e lo smottamento parziale della parte del bastione a valle. Solo la Rocca è rimasta in piedi, benché danneggiata anch’essa. A gennaio 2017 una nuova scossa ha ulteriormente danneggiato il borgo e le sue frazioni, tanto da far dichiarare al sindaco Aleandro Petrucci «Ad Arquata non c’è più nessuno; ad ogni scossa cade qualcosa, poi con la neve e la pioggia ormai il paese è ridotto a un cumulo di macerie. Se non il 100 per cento, di sicuro il 98 per cento delle case è ormai inagibile».

Ma la solidarietà degli italiani non si è fatta attendere, e l’abbraccio alla comunità marchigiana arriva da ogni dove. Con lo spirito di chi vuole far sentire meno solo chi è in difficoltà sono nate a Martignano numerose manifestazioni nel 2016 e 2017. Gli eventi del periodo natalizio e quelli del Carnevale della Grecìa Salentina, hanno sostenuto la raccolta di un fondo che verrà messo domani nella mani dell’Assessore di Arquata Sandro Onesi, presente insieme a due giovani squadre di calcio di Arquata, impegnate in questi giorni nel Torneo di Calcio “Città di Martignano”.

«L’auspicio dei martignanesi è che Arquata possa ritornare a risplendere come un tempo e che il futuro dei suoi abitanti sia nelle proprie terre» così il sindaco di Martignano Luciano Aprile.

GLI INTERVENTI

Sandro Onesi, Assessore del Comune di Arquata del Tronto (AP)
Luciano Aprile, Sindaco di Martignano (LE)
Luca Tommasi, Baby Sindaco di Martignano (LE)
Franco Rosato, Presidente della Pro Loco Martignano in rappresentanza di tutte le associazioni coinvolte nel progetto.

L'articolo Martignano incontra Arquata del Tronto proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
http://www.cortegrandeonline.it/martignano-incontra-arquata-del-tronto/feed/ 0
A Martignano tornano i Canti di Passione http://www.cortegrandeonline.it/martignano-tornano-canti-passione/ http://www.cortegrandeonline.it/martignano-tornano-canti-passione/#respond Sat, 08 Apr 2017 08:20:00 +0000 http://www.cortegrandeonline.it/?p=17137 Con la Quaresima, dopo il Carnevale griko, tornano nella Grecìa Salentina, i Canti di Passione, con al centro il tema della Passione di Cristo che, nel linguaggio universale della musica, ritrova le note e le parole de lu Santu Lazzaru e de I Passiùna tu Cristù, i due canti rappresentativi della pietas popolare salentina. Nell’ambito delle attività regionali […]

L'articolo A Martignano tornano i Canti di Passione proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
Con la Quaresima, dopo il Carnevale griko, tornano nella Grecìa Salentina, i Canti di Passione, con al centro il tema della Passione di Cristo che, nel linguaggio universale della musica, ritrova le note e le parole de lu Santu Lazzaru e de I Passiùna tu Cristù, i due canti rappresentativi della pietas popolare salentina.

Nell’ambito delle attività regionali di tutela delle minoranze linguistiche che il Comune di Martignano, e il Parco Turistico Palmieri con il format Evò ce Esù, perseguono, si rinnova l’appuntamento di Martignano con la musica popolare a tema sacro, con una manifestazione che vedrà l’utilizzo di espressioni artistiche che dalla fotografia, con l’allestimento della Mostra della fotografa americana Patricia Clarke, all’esecuzione dei brani della tradizione salentina e grika, spazieranno  lungo il terreno più ampio della pietas popolare nel racconto della Passione e Morte di Gesù.

L’evento, con il patrocinio di Regione Puglia e Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, si terrà Mercoledì 12 aprile 2017, a partire dalle 20.00, con una formula che tende a coniugare la struttura tradizionale dei canti (itineranti e di questua) con il paesaggio urbano del più piccolo centro griko.

Ad esibirsi saranno artisti della tradizione popolare musicale salentina e non solo. Apriranno i Cantori di Martignano e Calimera con la Compagnia Arakne Mediterranea, che proporranno a distanza di 40 anni, nello stesso luogo, il sagrato della chiesa madre, in Piazza della Repubblica, una versione in minore de I Passiùna tu Cristù; a seguire i Criamu che, con Valentina Mazzotta, Valeria Giagnotti, Katia Giagnotti, Federico de Pascali e Cosimo Giagnotti, eseguiranno in forma itinerante lu Santu Lazzaru accompagnando gli spettatori da Piazza della Repubblica a Piazza Palmieri, lungo Via Chiesa. Giunti a Parco Palmieri, all’interno della sala conferenze, sarà il turno di Dario Muci e Enza Pagliara, Rocco De Santis e Mattia Manco, del Coro di Losanna, tutti impegnati nell’esecuzione di brani popolari a tema sacro.  Chiuderanno i Cantori della Bottega del Teatro di Zollino, guidati da Antimo Pellegrino, depositario novantenne della tradizione de “I Passiùna tu Cristù”.

Alla proposta musicale si affianca “Comunione”, la Mostra fotografica di Patricia Clarke, fotografa americana che ha sviluppato nel 2011 un percorso artistico su Martignano e nel territorio salentino, nel periodo della Quaresima e della Passione. Saranno esposte circa 20 opere fotografiche che fissano i volti, le atmosfere, le emozioni, ed il clima del periodo pre-pasquale a Martignano e nel Salento (artisti, figuranti, comunità, chiese, ecc.). Prevista la partecipazione dell’artista. La mostra è allestita presso la sala conferenze di Palazzo Palmieri, a cura di Parco Palmieri, e resterà aperta fino al 17 aprile dalle 16.30 alle 19.30.

Note

La Passione di Cristo in lingua grika veniva in genere cantata dai contadini che, dismessi gli abiti del lavoro e messi quelli da cantori e musicisti, si recavano tra i crocicchi delle strade dei paesi della Grecìa Salentina e, accompagnati da una Palma, cantavano la passione di Cristo secondo un copione di tradizione orale, lungo circa 66 strofe, che si concludeva con la richiesta di ricompensa a chi li ascoltava. Essa è ancora oggi espressione di una pietas popolare con la quale si esprime il misticismo e la necessità di comunicare con la divinità attraverso il tema della morte, e contribuisce in modo determinante al processo culturale di conservazione e rilancio della lingua grika.

Lu Santu Lazzaru costituisce il corrispettivo in lingua romanza della Passione in griko e veniva anch’esso cantato di masseria in masseria al fine di ottenere una ricompensa. Ha un obiettivo più conviviale nell’intenzione di chi lo esegue e narra per lo più il momento dell’ultima cena.

Martignano, Mercoledì 12 aprile 2017 – dalle ore 20.00, Sagrato della Chiesa matrice – Via Chiesa, Parco Palmieri

L'articolo A Martignano tornano i Canti di Passione proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
http://www.cortegrandeonline.it/martignano-tornano-canti-passione/feed/ 0
A Martignano la presentazione del libro “Luigi Tenco” di Michele Piacentini http://www.cortegrandeonline.it/martignano-la-presentazione-del-libro-luigi-tenco-michele-piacentini/ http://www.cortegrandeonline.it/martignano-la-presentazione-del-libro-luigi-tenco-michele-piacentini/#respond Tue, 21 Mar 2017 10:59:02 +0000 http://www.cortegrandeonline.it/?p=16919 Il Comune di Martignano, con l’Assessorato alla Cultura, e l’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, presentano: Luigi Tenco – Biografia di Michele Piacentini – Imprimatur Edizioni. Venerdì 24 marzo 2017, alle ore 18.30 presso il Parco Turistico Culturale Palmieri.  “Io sono uno che parla troppo poco, questo è vero, ma nel mondo c’è già tanta […]

L'articolo A Martignano la presentazione del libro “Luigi Tenco” di Michele Piacentini proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
Il Comune di Martignano, con l’Assessorato alla Cultura, e l’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, presentano: Luigi Tenco – Biografia di Michele Piacentini – Imprimatur Edizioni. Venerdì 24 marzo 2017, alle ore 18.30 presso il Parco Turistico Culturale Palmieri.

 “Io sono uno che parla troppo poco, questo è vero, ma nel mondo c’è già tanta gente che parla, parla…”  Luigi Tenco​

La figura di Luigi Tenco, a cinquant’anni dalla sua scomparsa (27 gennaio 1967) e a pochi giorni dal suo compleanno (21 marzo 1938), è ancora avvolta dal mistero e non manca mai di alimentare una grande eco mediatica. Era la notte tra il 26 e il 27 gennaio del 1967 quando il corpo del cantautore venne trovato privo di vita per un colpo di arma da fuoco che nessuno udì mai. Pochissime ore prima era stato eliminato dalla gara canora del Festival della Canzone Italiana di Sanremo dove aveva partecipato in coppia con la cantante Dalida, interpretando il brano Ciao amore, ciao. Per la prima volta con Luigi Tenco, nel mondo della canzone, si scontravano duramente pensieri diversi che evidenziavano i conflitti tra le sue canzoni innovative e quelle proposte dal Festival, ma soprattutto tra l’indipendenza degli artisti e l’industria musicale.

Martignano, piccolo comune griko della Puglia, celebra l’artista con la presentazione della biografia “Luigi Tenco”, curata da Michele Piacentini, da anni portavoce della famiglia Tenco, e edita da Imprimatur. L’iniziativa, fortemente voluta dal Comune di Martignano, con l’Assessorato alla Cultura, dall’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, con la collaborazione del Parco Turistico Culturale Palmieri, vedrà la presenza dell’autore Michele Piacentini, insieme a Simone De Riccardis, Presidente del Consiglio dell’Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, Salvatore Rizzello, scultore salentino e autore dell’opera celebrativa che verrà donata alla famiglia Tenco, Massimo Donno, cantautore salentino che renderà omaggio alla musica di Luigi Tenco rivisitando alcune sue canzoni.

Michele Piacentini, editore, autore teatrale e cinematografico, operatore culturale, ripercorre le passioni e i successi di Tenco portando alla ribalta tutti i fatti della sua esistenza, eliminando così le numerose testimonianze, spesso postume, che troppe volte hanno limitato la possibilità di far emergere la verità sulla sua vita e il valore del suo immenso patrimonio culturale e musicale.

L’iniziativa rientra in “Marzo 2017. Da qualche parte nel mondo” il grande e diffuso omaggio al cantautore piemontese che si svolgerà fra venerdì 17 marzo e martedì 28 marzo, con ben 38 eventi, sparsi dalla Lombardia alla Calabria, arrivando anche oltreconfine, a Parigi, alla Sorbona.

L'articolo A Martignano la presentazione del libro “Luigi Tenco” di Michele Piacentini proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
http://www.cortegrandeonline.it/martignano-la-presentazione-del-libro-luigi-tenco-michele-piacentini/feed/ 0
Grande successo a Martignano per la sfilata del Carnevale Griko http://www.cortegrandeonline.it/grande-successo-martignano-la-sfilata-del-carnevale-griko/ http://www.cortegrandeonline.it/grande-successo-martignano-la-sfilata-del-carnevale-griko/#respond Mon, 27 Feb 2017 23:17:34 +0000 http://www.cortegrandeonline.it/?p=16570 E’ stata semplicemente spettacolare, per afflusso di pubblico, qualità di carri e bellezza dei numerosi gruppi, la 37^ edizione del Carnevale di Martignano, che da 31 appuntamenti accorpa anche l’analoga manifestazione della Grecìa Salentina, in rappresentanza dei dodici comuni, di cui il paese è parte. Per quanto, pare, che i primi cittadini dell’enclave grica abbiano […]

L'articolo Grande successo a Martignano per la sfilata del Carnevale Griko proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
E’ stata semplicemente spettacolare, per afflusso di pubblico, qualità di carri e bellezza dei numerosi gruppi, la 37^ edizione del Carnevale di Martignano, che da 31 appuntamenti accorpa anche l’analoga manifestazione della Grecìa Salentina, in rappresentanza dei dodici comuni, di cui il paese è parte. Per quanto, pare, che i primi cittadini dell’enclave grica abbiano delegato al solo comune martignanese l’impegnativo onere di organizzare la sfilata. Tant’è che, se si esclude la presenza di Fabio Tarantino, sindaco di Martano e vicepresidente dell’Unione dei comuni della Grecìa Salentina, tutti gli altri, per quanto invitati, hanno latitato. Si è perduta l’ennesima occasione per dimostrare che l’Unione esiste ancora: peccato.

Alla sfilata hanno preso parte le comunità di Martignano, Castri di Lecce, Lizzanello, Cannole, Melendugno, Borgagne, Carpignano Salentino, Maglie, San Cesario, Zollino, Calimera, Soleto, Castrignano dei Greci, Caprarica di Lecce, con carri e gruppi di grande valore, frutto di giorni di duro lavoro e di impegno condiviso. A tutti loro è andato il caloroso affetto di un pubblico entusiasta calcolato in quindicimila presenze ed il ringraziamento del Coordinamento del Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese (Associazione Pro Loco Martignano, Gruppo Donatori Fratres, Ass. Salento Griko, Club Salento Giallorosso, Parco Palmieri) che, con il Comune di Martignano, è impegnato da qualche anno a caratterizzare sempre di più il Carnevale Griko come il Carnevale dei Diritti.

La manifestazione è stata – volutamente – infatti – popolare, sostenibile, accessibile, solidale, interculturale, arcobaleno, irriverente. Il Carnevale Griko vuole, altresì, dimostrare che, intorno ai diritti, ai valori, si possono costruire percorsi condivisi dalla società sana. Da non sottovalutare, poi, che un Carnevale come quello Griko può essere un momento di forte richiamo in chiave turistica. Si sono registrate molte presenze che hanno scelto di coniugare la propria vacanza nel Salento al Carnevale di Martignano. Una conferma di come la Grecìa Salentina sia chiamata a coltivare gli eventi più caratterizzanti il territorio in chiave di destagionalizzazione della propria offerta.

La premiazioni dei carri hanno visto vincitore “Il Drago saggioo”, di Martignano; al secondo posto si è classificato la “Danza delle rane”, di Carpignano; al terzo posto si è piazzato, “Il Topolino”, di Castrì. La classifica dei gruppi ha collocato al primo posto il carro, “I difensori delle origini”, opera dell’artista, Salvatore Rizzello, di Maglie; il secondo posto è stato assegnato a “Le donne pavone”, di Melendugno; a seguire, “L’arcobaleno dei popoli”, di Martignano; al quarto posto, “Riciclattoli”, di Borgagne; quinto classificato, “PeterPan – l’Isola che non c’è”, di Lizzanello; chiude al sesto posto il gruppo de “I gufi di Cannole”.

Come da tradizione, chiude il Carnevale di Martignano la rappresentazione del decesso della maschera locale: “La morte de lu Paulinu”. Un esilarante corteo funebre attraverserà il paese che parteciperà per l’ennesima volta alla dipartita del popolare personaggio. Seguirà “lu Cunsulu” a tutto il popolo che, per alleviare il dolore, pranzerà a spese del comune. In serata la rappresentazione teatrale in piazza che, come ogni anno, metterà alla berlina i personaggi del paese.

La Redazione

L'articolo Grande successo a Martignano per la sfilata del Carnevale Griko proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
http://www.cortegrandeonline.it/grande-successo-martignano-la-sfilata-del-carnevale-griko/feed/ 0
Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese http://www.cortegrandeonline.it/carnevale-della-grecia-salentina-martignanese/ http://www.cortegrandeonline.it/carnevale-della-grecia-salentina-martignanese/#respond Fri, 17 Feb 2017 09:52:28 +0000 http://www.cortegrandeonline.it/?p=16420 Torna con il consueto carico di entusiasmo e di buoni propositi il Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese, con una edizione che non smette di coniugare il clima carnevalesco ai temi dell’integrazione e dei diritti. Un Carnevale sempre più popolare, accessibile, solidale, interculturale, sostenibile e, novità di questo anno, arcobaleno! Grazie al lavoro del Coordinamento […]

L'articolo Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
Torna con il consueto carico di entusiasmo e di buoni propositi il Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese, con una edizione che non smette di coniugare il clima carnevalesco ai temi dell’integrazione e dei diritti.

Un Carnevale sempre più popolare, accessibile, solidale, interculturale, sostenibile e, novità di questo anno, arcobaleno! Grazie al lavoro del Coordinamento del Carnevale, che vede insieme il Comune di Martignano e le Associazioni del territorio, la collaborazione progettuale del Parco Turistico Culturale Palmieri, e la partecipazione attiva dell’Istituto Comprensivo di Calimera-Martignano, l’edizione 2017 vede marcare i temi dei diritti civili, con un messaggio forte contro le discriminazioni di genere e per orientamento sessuale, che partirà dal carnevale griko con un coro unico composto dalle tante voci che si spendono quotidianamente sul territorio.

Sarà l’incontro di presentazione, fissato per sabato 18 febbraio 2017 alle 18.00 presso il Parco Turistico Culturale Palmieri di Martignano, a illustrare l’intero programma della manifestazione e lo spirito che anima questa edizione. Con il Sindaco di Martignano Luciano Aprile, il Direttore di Parco Palmieri Pantaleo Rielli, e i rappresentanti del Coordinamento Franco Rosato, Presidente della Pro Loco di Martignano e Luigi Campanelli, Presidente del Gruppo Fratres Martignano, ci saranno Gianfranca Saracino di Agedo Lecce, Viviana Bello di Lila Lecce (Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids), Gianluca Rollo di LeA (Liberamente e Apertamente), Roberto Demitri di Arci Gay Salento, Ilaria Florio della Casa delle Donne di Lecce, Pantaleo Sergio di Link Lecce. Accanto a loro i rappresentanti delle tante realtà coinvolte per qualificare il Carnevale, da Contro Pedale, alla Ciclofficina Popolare, a Bike-Experiences, a MO.Bici, a Cresco Ciclo, a Slow Active Tours, a Fiab CicloAmici, a Straccetti, Sartoria popolare, alla cooperativa Arcobaleno, all’associazione multiculturale Philos.

A questi si aggiunge la presenza dello scultore griko Salvatore Rizzello che, chiamato a dare la propria personale interpretazione al Carnevale, presenterà la scultura in legno di ulivo e acciaio, opera premio della sfilata.

A seguire lo spettacolo UNA PIUMA AL VENTO della Compagnia teatrale Neamera che, con gli attori Diana Costa e Pablo Durán Rojas, mette in scena un inno al bisogno di integrazione e di accettazione della diversità con i linguaggi della commedia dell’arte. Una Piuma al Vento racconta la storia di un forestiero il cui presunto arrivo in un piccolo paese del sud dell’Europa crea un certo scompiglio. Vecchi pregiudizi e paure verso gli sconosciuti e tutto quello che rappresenta il “diverso” in una comunità abituata alle sue regole, salgono a galla in un susseguirsi vicendevole di scene e lazzi che coinvolgono due famiglie: quella dei Flandoni, benestanti e amanti della tranquillità paesana e i Gaspari, modesti immigrati stabilitisi lì dopo anni di viaggi inseguendo le tracce di una piuma. Si riuscirà alla fine ad accettare, rispettare e a convivere con le differenze? Forse qualcuno continuerà a rintanarsi nelle proprie convinzioni, cieco e irremovibile dinanzi a un mondo in continuo mutamento, ma qualcun altro non smetterà di credere e di rincorrere i propri sogni.

Nel corso dell’evento saranno consegnati gli attestati di partecipazione al corso per la figura di Accompagnatore volontario del turista disabile, organizzato dall’Associazione Anyway Accessalento con Diomede Stabile, in collaborazione con la Cooperativa sociale Open di Parco Palmieri, e sostenuto dal CSV Salento.

La serata si concluderà con l’assaggio, proposto dal gruppo Amici te lu Paulinu, di alcuni dei prodotti tipici che compongono il menu di Paulinu Cazzasassi, il celebre concittadino martignanese che si prepara alla consueta dipartita con La Morte te lu Paulinu.

Il Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese si conferma dunque una manifestazione collettiva che coinvolge le comunità dell’area grika del Salento e dei territori limitrofi, aperta alla partecipazione, libera e gratuita, di carri allegorici, gruppi mascherati, maschere singole. Finalizzato alla conservazione dell’identità culturale e linguistica dell’area in cui si svolge e a favorire lo scambio e l’integrazione culturale e sociale, l’evento vanta una tradizione di ben 37 anni come Carnevale Popolare Martignanese e di 31 anni come Carnevale della Grecìa Salentina; inoltre da ormai 27 anni la Morte te lu Paulinu rappresenta la tradizionale lettura ironica e grottesca che chiude i “riti” carnascialeschi.

Un programma ricco di iniziative che continuerà domenica 19 febbraio con il Carnevale dei Piccoli, per proseguire con gli appuntamenti clou della Grande Sfilata di Carri allegorici e Gruppi mascherati di Domenica 26 febbraio e della Morte te lu Paulinu di Martedì 28 febbraio 2017. Le iniziative si chiuderanno domenica 5 marzo 2017 con la Pentolaccia.

L'articolo Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
http://www.cortegrandeonline.it/carnevale-della-grecia-salentina-martignanese/feed/ 0
Martignano: XXIX edizione del Carnevale della Grecìa Salentina http://www.cortegrandeonline.it/martignano-xxix-edizione-del-carnevale-della-grecia-salentina/ http://www.cortegrandeonline.it/martignano-xxix-edizione-del-carnevale-della-grecia-salentina/#respond Fri, 06 Feb 2015 09:31:44 +0000 http://www.cortegrandeonline.it/?p=13891 Torna con il consueto carico di tradizione, socialità ed entusiasmo, dal 7 al 22 febbraio 2015 a Martignano, il popolare, interculturale, green e irriverente Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese, con una edizione che vede marcare i temi della eco-sostenibilità e dello scambio interculturale con la Comunità Ladina della Val di Fassa, in provincia di […]

L'articolo Martignano: XXIX edizione del Carnevale della Grecìa Salentina proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
Torna con il consueto carico di tradizione, socialità ed entusiasmo, dal 7 al 22 febbraio 2015 a Martignano, il popolare, interculturale, green e irriverente Carnevale della Grecìa Salentina e Martignanese, con una edizione che vede marcare i temi della eco-sostenibilità e dello scambio interculturale con la Comunità Ladina della Val di Fassa, in provincia di Trento.
Quest’anno il Carnevale si inserisce tra i numerosi eventi del Cartellone “Open Salento – Arti Suoni e Sapori del Medio Salento”  promosso dal Gal Isola Salento al fine di  valorizzare il territorio nei suoi più svariati aspetti.
Il Carnevale griko sarà più green grazie ad una maggiore sostenibilità ambientale nella realizzazione di carri allegorici e gruppi mascherati, una qualificata proposta da parte delle scuole coinvolte in particolare dell’Istituto Comprensivo Calimera-Martignano, al Carnevale Pedalato, ovvero ad una parata su due ruote impegnata, con allegria, ingegno e colore, a veicolare l’importanza della mobilità sostenibile; inoltre, grazie ad un protocollo di intesa tra il Comune di Martignano, con l’Assessorato al Turismo, e l’Istituto di Cultura Ladina “MAJON DI FASCEGN” di Vigo di Fassa e l’Azienda di Promozione Turistica di Val di Fassa, il Carnevale griko incontrerà quello Ladino.
Un incontro tematico, fissato per sabato 14 febbraio 2015 al Parco Palmieri, presenterà i rispettivi territori, alla presenza del Direttore dell’Istituto ladino Fabio Chiocchetti e del Prof. Univ. Cesare Poppi; l’incontro sarà arricchito dalla proiezione del film ‘Carnival King of Europe’, dalla esposizione degli abiti e maschere tipiche del Carnevale ladino e dalla presenza di alcuni maestri mascherai abili costruttori delle splendide maschere in legno di cirmolo dipinte ad olio, anche il paniere dei prodotti gastronomici che compongono i Piatti te lu Paulinu saranno presentati alla comunità ladina, con una ricca degustazione.
Finalizzato alla conservazione dell’identità culturale e linguistica dell’area in cui si svolge e a favorire lo scambio e l’integrazione culturale e sociale, l’evento vanta una tradizione di ben 35 anni come Carnevale Popolare Martignanese e di 29 anni come Carnevale della Grecìa Salentina; inoltre da ormai un quarto di secolo la Morte te lu Paulinu rappresenta la tradizionale lettura ironica e grottesca che chiude i “riti” carnascialeschi.
Tra gli obiettivi del Carnevale: sostenere iniziative volte alla conservazione della lingua e della cultura grika;promuovere la creatività, la musica, l’arte e l’artigianalità; valorizzare e promuovere nell’ambito delle proprie azioni, il tessuto turistico, culturale, economico, gastronomico, agroalimentare e artigianale, della Grecìa Salentina
PROGRAMMA GENERALE
SABATO 7 FEBBRAIO 2015
Ore 17.00 Parco Turistico Palmieri “Il Carnevale dei piccoli”
SABATO 14 FEBBRAIO 2015
Ore 18.30 Parco Turistico Palmieri “Il Carnevale Griko incontra i Ladini della Val di Fassa”
DOMENICA 15 FEBBRAIO 2015
Ore 14.30 Grande sfilata di gruppi mascherati e Carri allegorici
Ritrovo in Piazza Calvario ed iscrizioni gratuite alla sfilata; apertura sfilata a cura degli sbandieratori e Musici della Città di Oria;
MARTEDI’ 17 FEBBRAIO 2015
“La morte te lu Paulinu”- PIAZZA DELLA REPUBBLICA
Ore 13.00 “Lu consulu”, ore 20.00 “La morte te lu paulinu”
DOMENICA 22 FEBBRAIO 2015
La Pentolaccia – Serata in musica ed allegria, con l’estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria del Carnevale
Ore 18.30 Centro sociale Kafar Matta – Piazza della Repubblica.
La Redazione

L'articolo Martignano: XXIX edizione del Carnevale della Grecìa Salentina proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
http://www.cortegrandeonline.it/martignano-xxix-edizione-del-carnevale-della-grecia-salentina/feed/ 0
Caos IUC: facciamo un po’ di chiarezza http://www.cortegrandeonline.it/caos-iuc-facciamo-un-po%e2%80%99-di-chiarezza/ http://www.cortegrandeonline.it/caos-iuc-facciamo-un-po%e2%80%99-di-chiarezza/#comments Tue, 04 Nov 2014 15:00:19 +0000 http://www.cortegrandeonline.it/?p=13250 La IUC, acronimo di Imposta Unica Comunale, è il nuovo tributo introdotto dalla Legge di Stabilità 2014 che nelle intenzioni del legislatore avrebbe dovuto semplificare il quadro della fiscalità locale. A dispetto del nome, la IUC, però, è un’imposta tutt’altro che “unica”, essendo composta da tre distinte componenti tributarie –  IMU, TASI e TARI – […]

L'articolo Caos IUC: facciamo un po’ di chiarezza proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
La IUC, acronimo di Imposta Unica Comunale, è il nuovo tributo introdotto dalla Legge di Stabilità 2014 che nelle intenzioni del legislatore avrebbe dovuto semplificare il quadro della fiscalità locale. A dispetto del nome, la IUC, però, è un’imposta tutt’altro che “unica”, essendo composta da tre distinte componenti tributarie –  IMU, TASI e TARI – ognuna caratterizzata da una casistica infinita di aliquote, esenzioni e riduzioni che di fatto generano centinaia di possibili varianti.
L’IMU è la componente di tipo patrimoniale dovuta dai proprietari di immobili e terreni edificabili, escluse le abitazioni principali, in proporzione del valore catastale degli stessi e con un’aliquota standard del 7,6 per mille, modificabile dai Comuni fino ad un massimo del 10,6 per mille.
La TARI, edere della TARSU e della TARES, è la componente destinata a coprire integralmente il costo del servizio rifiuti sostenuto da ciascun Comune con tariffe che dipendono dalla superficie dell’immobile e dal numero di occupanti (o dal tipo di attività per le utenze non domestiche).
La TASI è la grande novità del nuovo sistema di fiscalità locale, che di fatto sostituisce l’IMU sulla prima casa e la maggiorazione sui servizi indivisibili che lo scorso anno era incorporata nella TARES. La TASI si configura tecnicamente come una tassa sui servizi, in quanto destinata alla copertura dei costi dei servizi comunali a carattere indivisibile (illuminazione pubblica, viabilità, cura del territorio, ecc.); in realtà le modalità applicative ricalcano fedelmente quelle dell’IMU con la sostanziale differenza che la TASI è dovuta per tutte le tipologie di immobili, compresa l’abitazione principale. L’aliquota base della TASI è pari all’1 per mille da calcolare sul valore catastale dell’immobile, ma i Comuni possono decidere di variare questo valore fino ad un massimo del 2,5 per mille (per le seconde case la somma di IMU+TASI non può eccedere il 10,6‰).
Per tutte e tre le componenti IUC, infine, i Comuni hanno facoltà di prevedere nei propri regolamenti detrazioni e riduzioni per particolari categorie di contribuenti.
IMU e TASI: un confronto tra Comuni
In questo quadro di grande complessità è estremamente difficile orientarsi tra delibere e regolamenti comunali ed effettuare una comparazione sul reale livello di pressione fiscale che gli Enti Locali applicano sul “bene casa”. Il confronto più semplice è quello che riguarda le aliquote adottate dai vari Comuni, anche se, è opportuno precisarlo, questa analisi risulta parziale perché non tiene conto di riduzioni e detrazioni eventualmente deliberate dai consigli comunali.
Sulla “prima casa” l’unico tributo dovuto (oltre la TARI) è costituito dalla TASI essendo gli immobili adibiti ad abitazione principale generalmente esenti ai fini IMU. Nella nostra Provincia 22 Comuni su 97 hanno applicato l’aliquota massima del 2,5 per mille, mentre solo 11 Comuni hanno deciso di non applicare la TASI. Nella Grecìa Salentina l’unico Comune “TASI-free” è Carpignano Salentino, mentre Castrignano, Martano e Soleto registrano i livelli massimi di tassazione sulle prime case.
Più difficile da comprendere è il discorso sugli immobili diversi dall’abitazione principale. Molti, infatti, cercano di fare del facile populismo vendendo come buon risultato amministrativo la “TASI-zero” sulle seconde case. In realtà, come visto, su questa tipologia di immobili gravano due distinti tributi, l’IMU e la TASI, la cui somma non può eccedere il livello massimo del 10,6 per mille. Non ha senso, quindi, guardare al singolo tributo: ciò che conta per le tasche dei contribuenti è unicamente la somma delle due aliquote. Nella Provincia di Lecce tassazione ai livelli massimi sulle seconde case in ben 59 Comuni; tra questi anche Martano, Corigliano, Martignano, Soleto, Castrignano e Calimera.
C’è poi la “super TASI”. Sono, infatti, 10 le amministrazioni locali che hanno sfruttato la possibilità di derogare, solo per l’anno in corso, al limite del 10,6 per mille. Tra queste Lecce, Maglie e Vernole, ma anche Matino, Novoli, Squinzano e Racale dove la tassazione raggiunge il livello record dell’11,4 ‰.
In ogni caso nella quasi totalità dei comuni salentini, come in tutta Italia, si registra un marcato aumento dell’imposizione sugli immobili. Tutta responsabilità delle amministrazioni locali? Forse no, se si considera che lo Stato, mentre da un lato da la possibilità ai Comuni di introdurre o meno la TASI, dall’altro taglia drasticamente i trasferimenti agli Enti Locali proprio in virtù di questa possibilità. Per capirlo basta dare uno sguardo al Fondo di Solidarietà Comunale, la principale entrata nei bilanci comunali di provenienza statale. Questa la situazione nei  Comuni della Grecìa Salentina:

 

FSC 2013

FSC 2014

TAGLIO

TAGLIO %

CALIMERA

1.267.087,06

1.123.662,46

143.424,60

-11%

CARPIGNANO

770.085,45

656.604,77

113.480,68

-15%

CASTRIGNANO

681.526,95

608.754,63

72.772,32

-11%

CORIGLIANO

552.621,91

387.990,64

164.631,27

-30%

CUTROFIANO

843.355,92

690.893,44

152.462,48

-18%

MARTANO

1.066.716,94

846.823,87

219.893,07

-21%

MARTIGNANO

395.247,63

341.488,88

53.758,75

-14%

MELPIGNANO

817.944,08

728.105,86

89.838,22

-11%

SOGLIANO

715.774,75

654.943,61

60.831,14

-8%

SOLETO

880.123,87

654.619,68

225.504,19

-26%

STERNATIA

510.175,10

449.158,37

61.016,73

-12%

ZOLLINO

459.710,87

394.306,78

65.404,09

-14%

Tagli pesanti che trasformano i cittadini in contribuenti tartassati e gli amministratori in meri esattori.

 Antonio Castellano

 

L'articolo Caos IUC: facciamo un po’ di chiarezza proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
http://www.cortegrandeonline.it/caos-iuc-facciamo-un-po%e2%80%99-di-chiarezza/feed/ 1
Da Martignano arriva la solidarietà a Luigi Rosato, arbitro aggredito a Cavallino http://www.cortegrandeonline.it/da-martignano-arriva-la-solidarieta-a-luigi-rosato-arbitro-aggredito-a-cavallino/ http://www.cortegrandeonline.it/da-martignano-arriva-la-solidarieta-a-luigi-rosato-arbitro-aggredito-a-cavallino/#respond Thu, 30 Oct 2014 10:47:20 +0000 http://www.cortegrandeonline.it/?p=13177 Riceviamo e pubblichiamo il comunicato diffuso dal Sindaco di Martignano. A nome dell’intera cittadinanza di Martignano, l’Amministrazione Comunale esprime la ferma condanna per l’indicibile atto di violenza subìto dal nostro giovane concittadino di appena 17 anni, nel corso della gara calcistica di domenica scorsa tra Atletico Cavallino e Cutrofiano in cui era impegnato come arbitro. […]

L'articolo Da Martignano arriva la solidarietà a Luigi Rosato, arbitro aggredito a Cavallino proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato diffuso dal Sindaco di Martignano.
A nome dell’intera cittadinanza di Martignano, l’Amministrazione Comunale esprime la ferma condanna per l’indicibile atto di violenza subìto dal nostro giovane concittadino di appena 17 anni, nel corso della gara calcistica di domenica scorsa tra Atletico Cavallino e Cutrofiano in cui era impegnato come arbitro.
Stigmatizziamo con forza anche le sciagurate parole del presidente della squadra padrona di casa che, avulso da ogni spirito sportivo, ha ancor di più incitato alla violenza; parole risultate sicuramente più aggressive delle percosse fisiche perché pronunciate da chi, indegnamente, riveste incarichi direttivi in una società sportiva e che, come tale, dovrebbe invece farsi promotore di ben altri valori.
Il triste episodio che ha visto vittima il nostro concittadino dovrebbe far riflettere tutti su quale debba essere lo spirito del vero sportivo (atleta, dirigente o spettatore), il senso a cui dovrebbe ispirarsi la sua azione ed anche le inevitabili conseguenze che si producono quando lo sport, come in questo caso, perde di vista il suo scopo e i suoi principi.
Noi continueremo, come ormai facciamo da diversi anni nel nostro Comune, a promuovere lo sport come catalizzatore di valori positivi, come momento di aggregazione e di scambio, come palestra di vita per i nostri giovani; dobbiamo ancor di più assumercene l’impegno e la responsabilità oggi che la violenza appare come fattore cardine dell’evento sportivo e lascia tristemente sullo sfondo la competizione, il sano agonismo, la gioia e il rispetto per l’altro.
Al giovane figlio della nostra piccola comunità, appassionato dello sport “sano” e dei suoi valori più autentici, e alla sua famiglia, vogliamo esprimere sinceri sentimenti di vicinanza e affettuosi auguri di pronta guarigione.
 IL SINDACO
Luciano APRILE

L'articolo Da Martignano arriva la solidarietà a Luigi Rosato, arbitro aggredito a Cavallino proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
http://www.cortegrandeonline.it/da-martignano-arriva-la-solidarieta-a-luigi-rosato-arbitro-aggredito-a-cavallino/feed/ 0
Martignano: il 30 Agosto danza in piazza http://www.cortegrandeonline.it/martignano-il-30-agosto-danza-in-piazza/ http://www.cortegrandeonline.it/martignano-il-30-agosto-danza-in-piazza/#respond Wed, 27 Aug 2014 16:19:28 +0000 http://www.cortegrandeonline.it/?p=12666 Torna la Danza nella piazza e nel centro storico di Martignano, che vedrà palazzi e chiese barocche diventare protagonisti assoluti di uno spettacolo di eccezionale qualità. Lo Spettacolo, gratuito, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Martignano, mira a sensibilizzare gli spettatori a questa affascinante forma d’arte e al tempo stesso rivalutare il patrimonio architettonico […]

L'articolo Martignano: il 30 Agosto danza in piazza proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
Torna la Danza nella piazza e nel centro storico di Martignano, che vedrà palazzi e chiese barocche diventare protagonisti assoluti di uno spettacolo di eccezionale qualità.
Lo Spettacolo, gratuito, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Martignano, mira a sensibilizzare gli spettatori a questa affascinante forma d’arte e al tempo stesso rivalutare il patrimonio architettonico e artistico della piccola comunità salentina. Si potrà assistere ad una performace nella quale verrà proposto un classico dal repertorio del Balletto del Sud: La Bella Addormentata, su musiche di Piotr Il’ic Cajkovskij,
Gli spettatori possono, seguendo la rassegna, ammirare le interpretazioni degli artisti e scoprire monumenti che diventano, con studiate soluzioni illuminotecniche, cornici e scenografie naturali dello spettacolo.
L’appuntamento è a Martignano, per Sabato 30 agosto, alle 20 per la visita guidata alla scoperta del borgo a cura di Pugliapromozione, quindi alle 21.30 segue il balletto e dopo, chi lo vorrà, potrà gustare l’ottima cucina della tradizione, proposta nei ristoranti locali.
La Redazione

L'articolo Martignano: il 30 Agosto danza in piazza proviene da cortegrandeonline.it.

]]>
http://www.cortegrandeonline.it/martignano-il-30-agosto-danza-in-piazza/feed/ 0